skip to Main Content
BartaMax Logo

Libera l'imprenditore che c'è in te e crea la tua Libertà Finanziaria sul web!

 

Il mio nome è Max ed ho fondato bartamax.com quando mi sono reso conto che molti non dicono la verità sul web, non dicono davvero come si guadagna con e su internet:

dicono solo quello che le persone vogliono sentirsi dire.

Apri un blog, crei il tuo sito e-Commerce, lo automatizzi e giri il mondo in barca a vela mentre il tuo sito web continua a vendere sempre di più.

Per coloro che soffrono il mal di mare o la barca gli va stretta, possono rimanere in spiaggia guardando con un occhio il mare con l'altro il telefono che ogni minuto ci dice che abbiamo venduto qualcosa.

Sai cosa, voglio provarci anche io, del resto è tutto così facile, se ci riescono quei nerd insignificanti americani, io che discendo da Leonardo da Vinci in pochi mesi faccio i fantastiliardi!

Questo pensano molti leggendo i mirabolanti guadagni di alcuni personaggi del panorama www in Italia.

Le cose non stanno così!

Guadagnare soldi sul web per chi non è pratico di questo mondo, è più difficile che nel mondo reale, l'unica grande differenza è l'investimento monetario con cui iniziare:

enorme fuori, molto piccolo almeno all'inizio sul web.

Meglio una verità scomoda che una dolce bugia, quando si tratta di migliorare la nostra vita.

Niente paura, se molti hanno sprecato enormi quantità di tempo denaro ed energia è perché non sapevano la strada, si illudevano che dato il web è così enorme basta poco per fare i soldi.

Infatti hanno ragione, basta poco per farli, però bisogna azzeccare il giusto poco, altrimenti ci rimetterai sempre e comunque.

 

Su bartamax ci sono e vi saranno sempre di più consigli operativi:

  • Dove si guadagna di più?
  • Come si aumentano i clienti?
  • Come si stabilisce che sono vanity metrics o le chiavi segrete del nostro progetto?
  • Come si combattono i nostri limiti interni che frenano il nostro percorso?
  • Perché non trovi lavoro e come trovarlo.
  • Cosa conta davvero, guadagnare o risparmiare?
  • Come attirare il giusto tipo di visitatori?
  • Quali clienti sono i migliori?
  • Come riconoscere chi si fa perdere solo tempo e chi sta per comprare.

Queste ed altre domande trovano risposta su BartaMax, in modo pratico ed utile, non solo grandi castelli di carta campati in aria.

Alcuni Post sono e saranno più leggeri, ma il succo è in quelli pesanti:

metodi, tecniche, strategie e trucchi per svoltare, per essere di più di quello che eravamo e che avevamo ieri.

 

 

Successo Personale

caratteristiche positive uomo
Currency 1019997 1920

Verità sui Redditi Passivi parte 2: Investire il proprio denaro

Post Series: Esci dalla corsa del Topo

Le rendite finanziarie, cioè i soldi che producono altri soldi, sono un buon modo per generare ulteriori redditi, peccato che non sempre sono così passivi come dipinto nell’immaginario di molti.

Le pubblicità ai limiti della truffa che impestano il web non si stancano di ricordarci quanto sia facile ed alla portata di tutti fare Trading sui mercati finanziari, spesso pure non regolamentati.

Fare Trading e guadagnare è già difficile di suo, solo pochi ci riescono per lunghi periodi di tempo, ma come se non bastasse il trading consigliato è quello sui derivati:

dieci, cento, mille volte più difficile!

Le statistiche dei conti correnti dei privati che si cimentano sui derivati, parlano di percentuali da prefisso telefonico che riescono a guadagnare, tutti gli altri normalmente chiudono il conto, perché hanno azzerato i soldi che vi erano(meno di un anno è sufficiente per azzerare il conto).

Senza considerare quello scritto sopra, fare Trading su azioni o derivati poco importa, richiede tempo, impegno e costanza, non proprio le caratteristiche ideali di un reddito passivo.

I mercati finanziari sono utili a generare reddito passivo o quasi, solo quando si usano per fare investimenti con un’ottica temporale di un anno o più.

Selezionare ed acquistare buone azioni con ricchi dividendi ci permette d’incassare ogni anno una rendita finanziaria totalmente passiva e se abbiamo scelto bene i cavalli su cui puntare, avremo anche un notevole apprezzamento del valore delle azioni, regalandoci un ulteriore guadagno da sommare alla precedente rendita.

Finite le buone notizie, vediamo le altre:

in borsa non vi è certezza, l’azione che ha elargito dividendi succosi per decine di anni può smettere improvvisamente di scucire anche un solo euro.

Il valore dell’azione può scendere ed anche di molto vanificando, sempre quando ci sono, i guadagni precedenti.

Scegliere le singole azioni migliori delle altre richiede studio, preparazione e tempo, che la fanno diventare meno passiva.

Per eliminare quest’ultimo inconveniente possiamo abbattere la volatilità, acquistando direttamente i vari indici azionari.

Puntare sugli indici con strumenti che replicano il loro andamento ci mette al riparo dal comportamento erratico dei singoli titoli, ma ci priva anche dei dividendi che le società quotate elargiscono ai propri azionisti(non tutte e non sempre).

Fare questo vuol dire riporre tutte le nostre speranze di reddito passivo nell’apprezzamento degli indici scelti, che per farci un dispetto potrebbero pure scendere.

Tutto quello detto finora riguarda l’investimento tradizionale nei mercati ufficiali e regolamentati, dove è difficile guadagnare, ma le regole sono abbastanza chiare e trasparenti:

tentare la fortuna sulle opzioni binarie, CFD e similari su mercati non regolamentati gestiti da un solo soggetto è molto simile a comprare un gratta e vinci.

Non è un investimento non è una rendita, non è un reddito passivo:

sono solo delle scommesse.

Fortunatamente per noi le rendite ottenibili con il denaro non si fermano qui, ve ne sono altre da valutare in base al proprio capitale ed in base alla nostra propensione al rischio:

Il guadagno è sempre correlato al rischio!

Quindi se non volete perdere più di qualche punto percentuale, meglio che comprate obbligazioni e titoli di stato di paesi sicuri, a basso rischio insolvenza.

Per chi vuole raddoppiare il capitale in poco tempo, l’unica strada è prendersi più rischi:

Bond, obbligazioni e titoli di stato di paesi emergenti o in temporanea situazione economica sfavorevole, o per chi vuole osare ancora di più di società sempre ad alto rischio insolvenza.

Nel recente passato abbiamo avuto più di un caso eclatante dove migliaia di risparmiatori hanno perso i loro soldi in investimenti di paesi e società a rischio:

tutti a protestare in piazza, io sono solidale con loro, ma quando hanno incassato le cedole dell’otto o dieci per cento, non c’era nessuno ad urlare di dividere il guadagno con lo stato o gli altri cittadini.

Alcuni sono stati fregati, ingannati da qualche banca e si meritano il rimborso, in fondo sono stati truffati, altri non così tanto:

sapevano i rischi a cui andavano incontro, ma pur di non prendere briciole tenendo i soldi nel conto corrente hanno deciso di rischiare ugualmente.

Se gli investimenti vengono definiti capitale di rischio c’è un motivo ben valido:

azioni, obbligazioni e tutto il resto non sono entità astratte, sono collegate a qualcosa di reale su cui noi decidiamo di mettere i nostri soldi.

La moda attuale degli investimenti passa per le Start-Up, parola ormai sulla bocca di tutti:

in fondo chi non vorrebbe investire qualche migliaio di euro e trovarsi tra le mani la prossima Facebook, WhatsApp ecc. ecc.

Tutti lo vorrebbero, solo che il tasso di mortalità delle Start_Up è altissimo, per una che sopravvive, non che esplode, che sopravvive, ce ne sono almeno 20 che bruciano i soldi degli investitori e chiudono miseramente.

Non vorrei che questo mio Post fosse venuto troppo pessimista, quindi vi dico onestamente come la penso sugli investimenti:

esiste un solo metodo sicuro per perdere sempre e comunque con gli investimenti:

non farne affatto!

Solo chi investe e diversifica i suoi redditi durante l’arco lavorativo della sua vita ha un’altissima probabilità di migliorare il suo tenore di vita anche quando smetterà di lavorare, che potrebbe essere anche molto presto nei casi in cui gli investimenti girano particolarmente a suo favore.

Chi si affida solo ai suoi risparmi, alla pensione che spera un giorno di prendere, sarà sicuramente costretto ad un peggioramento notevole della sua qualità della vita, proprio nei momenti dove serve di più(invecchiamento del corpo e della mente).

Max

max@bartamax.com

Back To Top