skip to Main Content
BartaMax Logo

Libera l'imprenditore che c'è in te e crea la tua Libertà Finanziaria sul web!

 

Il mio nome è Max ed ho fondato bartamax.com quando mi sono reso conto che molti non dicono la verità sul web, non dicono davvero come si guadagna con e su internet:

dicono solo quello che le persone vogliono sentirsi dire.

Apri un blog, crei il tuo sito e-Commerce, lo automatizzi e giri il mondo in barca a vela mentre il tuo sito web continua a vendere sempre di più.

Per coloro che soffrono il mal di mare o la barca gli va stretta, possono rimanere in spiaggia guardando con un occhio il mare con l'altro il telefono che ogni minuto ci dice che abbiamo venduto qualcosa.

Sai cosa, voglio provarci anche io, del resto è tutto così facile, se ci riescono quei nerd insignificanti americani, io che discendo da Leonardo da Vinci in pochi mesi faccio i fantastiliardi!

Questo pensano molti leggendo i mirabolanti guadagni di alcuni personaggi del panorama www in Italia.

Le cose non stanno così!

Guadagnare soldi sul web per chi non è pratico di questo mondo, è più difficile che nel mondo reale, l'unica grande differenza è l'investimento monetario con cui iniziare:

enorme fuori, molto piccolo almeno all'inizio sul web.

Meglio una verità scomoda che una dolce bugia, quando si tratta di migliorare la nostra vita.

Niente paura, se molti hanno sprecato enormi quantità di tempo denaro ed energia è perché non sapevano la strada, si illudevano che dato il web è così enorme basta poco per fare i soldi.

Infatti hanno ragione, basta poco per farli, però bisogna azzeccare il giusto poco, altrimenti ci rimetterai sempre e comunque.

 

Su bartamax ci sono e vi saranno sempre di più consigli operativi:

  • Dove si guadagna di più?
  • Come si aumentano i clienti?
  • Come si stabilisce che sono vanity metrics o le chiavi segrete del nostro progetto?
  • Come si combattono i nostri limiti interni che frenano il nostro percorso?
  • Perché non trovi lavoro e come trovarlo.
  • Cosa conta davvero, guadagnare o risparmiare?
  • Come attirare il giusto tipo di visitatori?
  • Quali clienti sono i migliori?
  • Come riconoscere chi si fa perdere solo tempo e chi sta per comprare.

Queste ed altre domande trovano risposta su BartaMax, in modo pratico ed utile, non solo grandi castelli di carta campati in aria.

Alcuni Post sono e saranno più leggeri, ma il succo è in quelli pesanti:

metodi, tecniche, strategie e trucchi per svoltare, per essere di più di quello che eravamo e che avevamo ieri.

 

 

Successo Personale

caratteristiche positive uomo
Imprenditore Te Stesso 1920

Cosa nessuno dice riguardo al diventare imprenditore di se stessi

Più tempo passi al lavoro, meno ne hai per fare soldi.”

Guadagnare dei soldi senza dover scambiare per essi il nostro tempo è una mia personale fissazione, difficile riuscire ad elevarsi al di sopra della mera sopravvivenza quando veniamo pagati per ore lavorate.

Quando l’unità di misura è il tempo, poco importa che sia il mio o quello di un altro, non siamo altro che un ingranaggio sostituibile, rimpiazzabile senza problemi se le nostre pretese diventano eccessive, oppure se sul mercato compaiono ingranaggi che costano di meno.

Come fare a mettere in pratica il consiglio della frase di apertura del Post:

come trovare il tempo necessario a fare qualcosa che ci faccia uscire dalla corsa del topo, che funzioni come un investimento.

Si come un investimento, e sai perché?

Perché dobbiamo considerare il tempo ed i soldi necessari a dare il via ad un attività nostra, come il capitale che avvia la nostra azienda, come dei soldi investiti in borsa o in una società:

se faremo le cose per bene ci tornerà indietro con interessi spaventosi, proprio come un fruttuoso investimento.

Esiste anche il caso che la nostra idea, il nostro progetto d’impresa non vada a buon fine e quindi avremo sprecato tempo, energie e soldi, ma sapete quale è la cosa bella?

Abbiamo imparato una marea di cose nuove, al prossimo giro faremo meglio:

lo staccarsi dal lavoro dipendente e buttarsi su qualcosa di personale deve diventare il filo conduttore della nostra vita, non ‘un la va o la spacca’, che di solito tende a spaccare.

Se qualcuno tra voi sente come me, che sta sprecando la sua vita professionale, che non è solo un problema economico dei 100/1000 euro in più, ma è un vivere meglio, un avere il controllo su una parte enorme della nostra vita, ecco allora che non vi è scelta, prima o poi si deve uscire dalla ruota e fare qualcosa di vero che sentiamo nostro.

Non è facile, questo lo sappiamo, ma non è facile neanche tenersi un lavoro fino alla pensione in un’economia come quella odierna che cambia ad una velocità spaventosa.

Per i nostri genitori il posto fisso era una certezza, per noi è una leggenda, qualcosa di mitologico che si dice un giorno sia esistito, ma non ci sono prove che questo paradiso lavorativo sia stato reale, per non parlare della pensione, miraggio che ci viene fatto sventolare davanti agli occhi come si fa con i ciuchi e cavalli mettendogli davanti un vegetale per convincerli a camminare all’infinito.

Ci sono vari modi in cui possiamo crearci un lavoro nostro, in cui possiamo essere gli artefici del nostro successo o del nostro fallimento.

Licenziarsi e lanciarsi “All-In” non è una strategia consigliabile, in particolare per chi non ha mai fatto l’imprenditore, il passaggio tra fare il dipendente e lavorare per se, non è solo sulle cose e compiti da fare, è prima di tutto un cambio di mentalità.

Quella grande meravigliosa idea in cui crediamo fermamente, potrebbe rivelarsi alla prova dei fatti una ciofeca pazzesca, qualcosa che non funzionerà mai, quindi meglio testare le nostre idee con un piccolo paracadute per salvarsi il culo.

La strategia giusta ha due caratteristiche di base:

a) permette di testare se la nostra idea, progetto, impresa, funziona senza abbandonare il nostro lavoro dipendente.

b) Deve essere in parte o in tutto scollegata dall’equazione più ore lavoro = più guadagno.

Fare questi test, queste incursioni imprenditoriali erano fino all’avvento di Internet assai difficili da mettere in pratica, visto che nel fisico devi essere presente, altrimenti non sarebbe fisico.

Il web ha dato alle persone la possibilità di provare le loro potenzialità appoggiandosi alla rete, testando i loro progetti senza per questo rovinarsi economicamente o abbandonare il proprio lavoro dipendente.

Perché è così importante testare prima la nostra idea nel tempo libero, crearci un’attività part-time?

Se non riusciamo ad incassare nemmeno un euro dedicandogli 10/20 ore a settimana, non è che raddoppiando le ore lavorate, come sarebbe possibile licenziandosi, incasseremo di più.

Se moltiplichi zero euro per due, il risultato è sempre zero!

 

Niente è più pericoloso di un’idea quando si ha un’idea sola e non si vuole cambiarla.”
(Émile Auguste Chartier)

In questo periodo part-time di test bisogna essere particolarmente onesti con se stessi, quasi brutali, altrimenti potrebbe costarci molto caro:

facile è innamorarsi della propria idea, in fondo l’abbiamo avuta noi, non può essere altro che buona.

Invece no, proprio perché l’idea è nostra bisogna esercitare maggior spirito critico, altrimenti troveremo sempre una scusa per spiegare come mai le cose non vanno come dovrebbero.

Fino ad arrivare alla peggior giustificazione di tutte, alla subdola scusa che può tirarci sotto per anni:

non va perché ci lavoro solo part-time, appena lascio il lavoro ed ho tutta la giornata a disposizione farò soldi a palate.

Come no, ed io sono Cenerentola, Biancaneve ed anche i sette nani tutto in un unica persona!

C’è anche un altro aspetto da considerare, un altro vantaggio che il non licenziarsi subito offre:

le nostre entrate non si interrompono bruscamente.

Poter continuare a contare sullo stipendio mensile permette di lavorare al nostro progetto con maggiore tranquillità e di conseguenza faremo scelte migliori, più realistiche, non essendo sotto pressione come nel caso che ci dobbiamo campare fin dal primo giorno.

Salvaguardare il nostro capitale psicologico in un qualsiasi tipo d’impresa o progetto è fondamentale, ci saranno tempi più duri e difficoltà che sembrano insormontabili, solo chi ha abbastanza capitale psicologico di riserva riesce a continuare nonostante tutto, mentre gli altri si arrendono.

Crearsi una qualsiasi entrata secondaria, sul web come nel mondo reale, non è facile ed immediato, le storie di successo overnight sono sovente favole per bambini, ci sono anni di lavoro dietro, di preparazione, a volte anche sacrifici e nonostante questo nessuna garanzia di riuscire.

Perché rischiare allora?

Perché ne vale la pena!

Molti dei lavori che ci sono ora verranno rimpiazzati da un computer od un robot(che non è altro che un computer che si muove); perché se non ci facciamo trovare preparati, dopo sarà praticamente impossibile mettersi al passo con i tempi.

Diventeremo dei lavoratori superati, non più utili a far girare l’economia e quindi spinti, buttati fuori dal sistema produttivo.

Solo chi crea qualcosa, chi si prende responsabilità della direzione della propria vita può comprare(quando serve) il tempo degli altri e quindi acquisire al volo le conoscenze necessarie.

In questo modo, può rimanere a galla e adattarsi rapidamente a nuove condizioni, nell’altro caso, quando siamo noi a vendere le nostre ore, le nostre giornate, sappiamo di già che lavoriamo con una data di scadenza che si avvicina.

Max

www.BartaMax.com

Back To Top