skip to Main Content
BartaMax Logo

Libera l'imprenditore che c'è in te e crea la tua Libertà Finanziaria sul web!

 

Il mio nome è Max ed ho fondato bartamax.com quando mi sono reso conto che molti non dicono la verità sul web, non dicono davvero come si guadagna con e su internet:

dicono solo quello che le persone vogliono sentirsi dire.

Apri un blog, crei il tuo sito e-Commerce, lo automatizzi e giri il mondo in barca a vela mentre il tuo sito web continua a vendere sempre di più.

Per coloro che soffrono il mal di mare o la barca gli va stretta, possono rimanere in spiaggia guardando con un occhio il mare con l'altro il telefono che ogni minuto ci dice che abbiamo venduto qualcosa.

Sai cosa, voglio provarci anche io, del resto è tutto così facile, se ci riescono quei nerd insignificanti americani, io che discendo da Leonardo da Vinci in pochi mesi faccio i fantastiliardi!

Questo pensano molti leggendo i mirabolanti guadagni di alcuni personaggi del panorama www in Italia.

Le cose non stanno così!

Guadagnare soldi sul web per chi non è pratico di questo mondo, è più difficile che nel mondo reale, l'unica grande differenza è l'investimento monetario con cui iniziare:

enorme fuori, molto piccolo almeno all'inizio sul web.

Meglio una verità scomoda che una dolce bugia, quando si tratta di migliorare la nostra vita.

Niente paura, se molti hanno sprecato enormi quantità di tempo denaro ed energia è perché non sapevano la strada, si illudevano che dato il web è così enorme basta poco per fare i soldi.

Infatti hanno ragione, basta poco per farli, però bisogna azzeccare il giusto poco, altrimenti ci rimetterai sempre e comunque.

 

Su bartamax ci sono e vi saranno sempre di più consigli operativi:

  • Dove si guadagna di più?
  • Come si aumentano i clienti?
  • Come si stabilisce che sono vanity metrics o le chiavi segrete del nostro progetto?
  • Come si combattono i nostri limiti interni che frenano il nostro percorso?
  • Perché non trovi lavoro e come trovarlo.
  • Cosa conta davvero, guadagnare o risparmiare?
  • Come attirare il giusto tipo di visitatori?
  • Quali clienti sono i migliori?
  • Come riconoscere chi si fa perdere solo tempo e chi sta per comprare.

Queste ed altre domande trovano risposta su BartaMax, in modo pratico ed utile, non solo grandi castelli di carta campati in aria.

Alcuni Post sono e saranno più leggeri, ma il succo è in quelli pesanti:

metodi, tecniche, strategie e trucchi per svoltare, per essere di più di quello che eravamo e che avevamo ieri.

 

 

Successo Personale

caratteristiche positive uomo
Curriculum Vitae Perfetto Resume 1280

Sapere Come fare un Curriculum Vitae Perfetto è come Trovare Lavoro Subito!

Come fare un curriculum vitae ed essere assunti è un’abilità alla portata di molti, purtroppo i più fanno un errore dopo l’altro:

non sanno come trovare lavoro subito grazie al C.V. e quindi diminuiscono od azzerano da soli la probabilità di un esito positivo.

“Senti c’è libero un posto nell’azienda xyz, mi mandi il tuo curriculum vitae che lo giro a loro.”

“Certo, l’ho già pronto e te l’ho appena inviato per email.”

Dialogo normale tra due persone, vero?

Magari anche tu hai pronunciato la prima o la seconda frase:

sicuro che è normale, che faccia al meglio i tuoi interessi?

No, decisamente NO!

 

Sapere Come fare un Curriculum Vitae Perfetto è come Trovare Lavoro Subito!

Non sai come fare un Curriculum Vitae perfetto che spicchi tra la massa e quindi non sai come trovare lavoro:

sicuramente non sarai considerato per il posto libero, né in questo né in altri posti di lavoro dove continui a fare spamming del tuo C.V.

Evita questi errori e sarai assunto più facilmente!

Partiamo dall’inizio e vediamo i 3 più comuni e gravi errori.

  1. Hai un curriculum vitae che usi per ogni tentativo.
  2. Non ti sei informato su chi assume e per cosa assume.
  3. Inserisci parole ed informazioni che diminuiscono le probabilità di essere assunto.

Il Primo Errore.

Avere un solo Curriculum Vitae buono per tutte le stagioni:

Certo che hai un solo C.V., in fondo sei una sola persona, non puoi avere curriculum differenti!

Niente di più sbagliato, devi avere, o meglio fare, un curriculum vitae diverso per ogni offerta di lavoro a cui decidi di applicarti.

Vediamo come fare un curriculum vitae diverso ogni volta ed essere assunti quasi a sicuro o almeno avere la possibilità di giocarsela con un colloquio.

Crea una bozza con tutte le tue informazioni, generalità, esperienze passate, titoli di studio, casi specifici in cui hai fatto qualcosa di notevole ecc. ecc.

Per ora crea soltanto la bozza e tienila aggiornata con più materiale possibile, in seguito vedremo come trovare lavoro grazie a quali di queste cose presenti nella bozza inseriremo nel nostro C.V.

 

Il Secondo Errore.

Informati sull’azienda per cui stai cercando di essere assunto:

cosa fa, quanti dipendenti impiega, i suoi punti di forza, quelli deboli, filosofia aziendale, obiettivi breve-medio-lungo termine, ecc. ecc.

Crea il tuo curriculum vitae perfetto inserendo solo i dati rilevanti presi dalla tua bozza C.V.

Inserisci solo i dati significativi per tale lavoro, non un minestrone con tutto di più.

Essere rilevanti per lo specifico lavoro è molto più importante che avere tre lauree e dieci master:

cosa vuoi che interessi a chi ti assume se tu sei iper-specializzato nel mercato interno dell’orangotango dello Zambia, quando il tuo lavoro sarà aumentare le vendite di un’attività locale di vendita materassi in San Francisco.

Avere lavorato, ad esempio, con un’azienda che produce cuscini e quindi conosci bene le dinamiche del settore, i suoi player, cosa vende e cosa no, sarà 100 volte più rilevante che essere il miglior marketer orangotanghi dello Zambia.

Se poi il caso vuole che nell’azienda produttrice di cuscini hai fatto qualcosa di straordinario, di meritevole, come ad esempio aumentare le vendite, diminuire i costi(vedi nel Dettaglio come fare), incrementato la soddisfazione del cliente ed il suo Life value, ecc. ecc.  inseriscilo nel tuo curriculum Vitae ed il posto di lavoro è già quasi tuo!

Creare una scheda ritagliata su misura per il posto per cui ci applichiamo richiede un lavoro a priori che non è possibile evitare:

ricercare, trovare informazioni sull’azienda e sullo specifico posto di lavoro libero che hanno!

Come fare un Curriculum Vitae perfetto è facile, il difficile è farlo ogni volta!

Non puoi creare un Resume ritagliato su misura per il posto che vorresti se non sai chi, cosa, come è l’azienda che nelle tue speranze dovrebbe assumerti.

Prendi più informazioni possibili, come detto sopra:

  • grandezza dell’azienda,
  • solidità finanziaria,
  • modello di business,
  • filosofia e valori aziendali
  • chi decide cosa,
  • obbiettivi breve, medio e lungo termine,
  • Problemi da risolvere dell’azienda,
  • Punti di forza,
  • loro cliente ideale
  • Perché hanno bisogno di una persona in tale posto di lavoro,
  • Non c’era o già avevano una una persona per tale ruolo,
  • è stata licenziata, lavorerai in team o da solo,
  • gli hanno cambiato competenze,
  • lavorerai in team o da solo,
  • and so on, and on, and on…

Maggiori sono le informazioni che hai, più facile diventa creare un Curriculum Vitae con altissima probabilità di prendere il posto vacante.

Come dare il colpo di grazia ed essere assunti la maggior parte delle volte!

Prima di presentare-inviare il tuo riassunto di vita lavorativa in formato PDF, fai semplicemente questa piccola cosa e triplicherai le possibilità a tuo favore.

 

Come fare un Curriculum Vitae Perfetto e Trovare Lavoro: contatta qualcuno dell'azienda

 

Contatta e conosci qualcuno in azienda!

Non fraintendere, nessuna richiesta di raccomandazioni, qui giochiamo pulito, tra l’altro chiedere una spintarella ad uno sconosciuto ha di solito l’effetto opposto a quello voluto.

Devi entrare in contatto con qualcuno interno all’azienda per informarti, per chiedere lui come si trova, come è lavorare lì, vantaggi e svantaggi ecc. ecc.

Lo fai perchè sei una persona che non cerca semplicemente uno stipendio il 15 del mese, tu vuoi sapere se sei il giusto candidato per loro:

al tempo stesso vuoi sapere anche se l’azienda, il suo modello di business, la sua filosofia, i suoi valori sono adatti a te, altrimenti non la presenti neanche la candidatura.

Fare questa piccola cose ti distingue e fa schizzare verso le stelle il tuo valore percepito rispetto a tutti gli altri candidati.

Puoi essere ragionevolmente sicuro che quando sarà il momento di scegliere chi assumere, qualcuno si ricorderà che tu hai fatto questo passo in più, che non sei come gli altri a cui interessa solo guadagnare la pagnotta giornaliera.

Curriculum vitae perfetto: come trovare lavoro con il C.V.

Come trovare lavoro subito e facilmente grazie al C.V. non è come fanno tutti.

“Ma, ma, io mando 100 curriculum al mese alle aziende che assumono, come dici tu ci vuole un sacco di lavoro e sforzo in più!”

Se non riesci a capire quante cose sbagliate ci sono in questa singola frase, forse è meglio tornare all’inizio, inoltre ciò spiega perfettamente la ragione per cui ancora non hai un lavoro.

Se mandi tutti i mesi il tuo curriculum a 100 aziende diverse ed ancora non ti ha assunto nessuno è sicuramente una cosa che non funziona, smetti immediatamente!

Concentrati su poche giuste aziende ed applica questi principi sul come trovare lavoro subito grazie al tuo perfetto C.V. ed azioni collaterali, vedrai che il lavoro non tarderà ad arrivare:

inoltre dato che ti sei informato ed hai scelto le aziende a cui applicarti, se o meglio quando sarai assunto, sarà per un posto che ti piace in un’azienda che fa al caso tuo.

In pratica non troverai solo un’0occupazione ma sarai vicino a ‘tuo ideale di lavoro da sogno.

Considera come trovare lavoro simile alla seduzione di una donna:

se la prima cosa che fai è chiederla a tutte indiscriminatamente, le tue probabilità sono vicine allo zero; inoltre potrebbe dire si la più cessa ed antipatica del pianeta.

Se migliori, diventi un uomo che è perfetto per le migliori donne e prima di chiederla la “lavori” per un po’ di tempo, le tue possibilità esplodono e quando va bene avrai una delle migliori, visto che le altre neanche ci provi!

Come fare un curriculum vitae ed essere assunti non è fatto solo di quello detto sopra, alla fine qualcosa ci dobbiamo pur scrivere nel foglio bianco!

Come fare un Curriculum Vitae Perfetto e Trovare Lavoro. Cosa scrivere ne foglio bianco del C.V.

Il Terzo Errore!

Settori, parole, espressioni da inserire o no nel tuo Curriculum Vitae.

Ziprecruiter un website con oltre 8 milioni di offerte di lavoro e che mette in comunicazione chi cerca con chi offre lavoro grazie alla sua immensa mole di dati, ha visto cosa rende migliori i Curriculum Vitae che trovano lavoro.

Ziprecruiter ha riassunto tutto in una splendida infografica che trovate a questo indirizzo web:

www.ziprecruiter.com/blog/how-to-write-the-perfect-resume/

 

Infografica su Curriculum Vitae perfetto creato da Ziprecruiter.com

 

Se hai già letto l’infografica in inglese puoi se vuoi saltare direttamente a questo punto dell’articolo.

Come trovare lavoro subito passa in buona misura attraverso la tua capacità di sapere come fare un Curriculum Vitae Perfetto.

Come potete vedere nell’infografica di ziprecruiter.com non solo hanno visto cosa mettere e cosa invece è meglio evitare, ma cosa utilissima hanno pubblicato le percentuali che fare o non fare una determinata cosa, comporta come aumento o diminuzione della probabilità che il tuo curriculum vitae piaccia a chi offre tale lavoro.

Il potere delle parole.

L’infografica è in inglese, quindi le parole sono anch’esse in tale lingua, traducendo non tutte sono uguali, lingue diverse hanno positive e negative parole diverse, tenetelo a mente.

Le parole positive dette Power Keywords:

  • Experience
  • Management
  • Project
  • Devolopment
  • Business
  • Skill
  • Professional
  • Knowledge
  • Year
  • Team
  • Leadership

Secondo i loro dati usare questi termini aumenta fino al 70% l’indice di gradimento del tuo Resume, quando letto da un potenziale datore di lavoro.

Al contrario i curriculum con uso di queste parole qui sotto diminuiscono le probabilità a tuo favore di ben il 79%.

  • Me
  • Need
  • Chance
  • Develop
  • Hard
  • First
  • Time
  • Learning
  • Myself

Ziprecruiter. com non si è limitata alle power keywords, ha analizzato anche le sezioni del curriculum che aiutano o danneggiano il gradimento della tua storia lavorativa.

Sezioni positive da includere:

  • Objective
  • Summary
  • Work History
  • Training
  • References

Includere queste sezioni fa aumentare di 1.7 volte la possibilità di essere valutati 5 stelle nel nostro curriculum.

Vanno invece evitate queste sezioni negative:

  • Languages
  • Personal interest
  • Accomplishments
  • Hobbies

Usare queste sezioni fa diminuire del 24% le nostre chances.

 

Le misure contano sempre…

Non mi riferisco alla sindrome da spogliatoio di chi crede di averlo piccolo, quanto alla lunghezza del tuo Curriculum Vitae:

una lunghezza compresa tra 600 e 700 parole aumenta del 30% le 5 stelle di gradimento.

 

Non dimenticare mai la buona educazione:

Ziprecruiter ha visto che un 10% dei curriculum meglio valutati ha l’espressione “Tank You for your consideration”.

fare ciò aumenta le possibilità di 5 stelle del 29%.

Infine questa meravigliosa infografica di Ziprecruiter ci ricorda che:

  • Politeness matters
  • make it clear you’re a team player
  • present yourself as “the Solution”
  • Display confidence that You wil get the job done

Che tradotto in italiano diventa:

  • La cortesia è importante.
  • Fai capire chiaramente che sei un lavoratore di squadra.
  • Presenta te stesso come “la soluzione”.
  • Dimostra confidenza che sei in grado e farai il lavoro richiesto.

 

chiude questo magnifico riassunto di cosa fare e cosa no, un’ultima decisiva raccomandazione che non andrebbe mai dimenticata:

Keep It Relevant!

Come fare un curriculum vitae perfetto non può esimersi da questo, che tradotto è:

tutto ciò che inserisci deve essere rilevante, deve avere un’attinenza, un’importanza.

Evita sempre viaggi laterali su cose di cui non frega niente a nessuno ed in particolare a chi deve valutare se assumerti oppure no.

 

Continua da “questo punto” per chi ha saltato la spiegazione dell’infografica.

 

Hai visto cosa fare ancora prima di scrivere il tuo curriculum vitae, hai visto cosa mettere e cosa no in termini generali di esperienze lavorative e più nel dettaglio con parole frasi, sezioni che aiutano e danneggiano, ora vediamo gli ultimi dettagli.

Sei secondi è tutto quello che ti è concesso!

Ad un recruiter professionista, cioè chi per lavoro esamina i candidati e quindi anche il tuo curriculum Vitae sono necessari appena sei secondi per fare la prima importante decisione detta “Fit or no Fit”:

sei o non sei adatto per quella posizione lavorativa.

L’essere adatto non vuol dire assunto automaticamente, vuol dire solo che per il momento rimani in lista e lui continuerà a leggere il tuo C.V. invece che scartarti immediatamente come non idoneo.

Buone pratiche per aumentare le tue probabilità quando tutto quello detto finora è stato preso in considerazione e fatto.

Metti il tuo Nome, Cognome e contatti di recapito all’inizio:

preferibilmente Nome e cognome un po’ più grandi ed in grassetto, mentre sotto scrivi il tuo indirizzo, il tuo numero di telefono e la tua email, ma non metterli in evidenza, scritti normale, non preoccuparti che ti trovano se hanno deciso di assumere proprio te.

Una pagina è sufficiente per la maggior parte delle persone!

La lunghezza l’abbiamo vista anche sopra con l’infografica, ma qui si parla del numero di pagine, con le stesso numero di parole puoi fare una, due o anche tre pagine volendo.

Salvo casi particolari una pagina va bene per tutti, se le tue esperienze sono superiori ai 10-20 anni, sono particolari e soprattutto rilevanti al lavoro in oggetto puoi aggiungere una seconda pagina, altrimenti sempre e solo una.

Crea il tuo personale schema di Curriculum Vitae.

Certo che è più facile prendere una bozza già pronta e riempirla con i tuoi dati, ma se ti sta pensiero a fare una cosa così semplice per il tuo stesso bene, chi dovrebbe assumerti cosa deve pensare della tua volontà di darti da fare per lui!

Persone ed esperienze di vita e lavorative sono diverse, crea quindi una struttura che serva al meglio i tuoi scopi ed obbiettivi.

Fai conto di scrivere un post per un famoso Blog!

Non deve solo fornire informazioni, lo deve fare in modo piacevole per gli occhi e deve essere il più semplice e naturale possibile per la mente il processare le informazioni ivi presenti.

Questo si fa come in un Post impaginato bene, dosando sapientemente vari elementi:

  • Spazi vuoti(bianchi)
  • Uso del grassetto
  • Uso delle varie grandezze dei Fonts
  • Uso di quanto detto finora secondo una gerarchia precisa e naturale.
  • Design complessivo del C.V.
  • Be short( (Devi essere breve!).

Facciamo un esempio sull’ultimo punto:

“…nell’anno 1998 ho iniziato a frequentare l’università della scuola di medicina generale di Roma per poi l’anno dopo spostarmi verso neurologia perchè sentivo più vicino a me le tematiche… poi nel 2007 ho seguito la specializzazione nel midollo spinale dato che un amico aveva questo problema quindi…”

e che palle!

Vuoi sapere come si scrive tutto quello sopra?

In modo semplice, breve ma chiaro per chi legge:

UNIVERSITà DI ROMA- Laurea in Neurologia, 2005;
Specializ. midollo spinale 2007.

Dai tutte le informazioni rilevanti senza far cascare gli zibidei a chi deve leggere il tuo C.V.

Non è solo per non annoiare lui che va fatto così, l’essere coincisi e venire al nocciolo, alle informazioni realmente importanti è una capacità valutata in ogni azienda, il primo prolisso esempio dimostra che tu non ce l’hai questa capacità.

Te lo chiedo per favore, se hai la laurea evita di inserire che superiori, medie, elementari ed anche asilo hai fatto e dove le hai fatte e quanto hai preso o se eri il coccolo della maestra…

Non frega niente a nessuno!

Si può inserire il Diploma di scuola superiore qualora mancasse la laurea.

 

Dettaglio come fare.

Dai numeri, quantifica il tuo sapere, non inutili belle affermazioni generiche!

Ti ho detto che se hai fatto qualcosa di positivi, di particolare e brillante nella tua carriera lavorativa è bene metterlo nel proprio Curriculum Vitae, ma inserirlo se fatto male vale poco, anzi può essere dannoso e visto come un qualcosa che non è vero.

Scrivere grazie a me sono aumentate le vendite non vuol dire niente:

certo magari le vendite sono davvero aumentate in quel periodo, ma chi lo dice che è merito tuo?

Vediamo un esempio migliore:

Nel primo semestre del 2010 ho implementato una strategia keywords che l’azienda non usava e le vendite sono aumentate del 18% al mese per 8 mesi portando un maggior incasso lordo di 330000 euro nel solo primo anno.

Questo modo è specifico e rilevante per chi deve decidere se assumerti, soprattutto se l’azienda non usa ciò che hai fatto, ma potrebbe usarlo vedendo quindi risultati simili.

Inserire numeri e quantità da un valore superiore alle informazioni!

Sono stato a capo di un team di designer dice poco, anzi quasi niente.

Se vuoi che l’informazione abbia valore va messa in questo modo:

Per 3 anni 2012-2015 sono stato a capo e gestore di un team di designer composto da 8 grafici e due programmatori con Budget di 1 milione di euro.

Intanto c’è l’informazione di quando lo hai fatto:

sei mesi fa rispetto a dieci anni fa cambia molto, il mondo evolve veloce nel mondo Business.

Subito dopo c’è l’altra informazione chiave, la quantità:

maneggiare un team di due di cui uno sei tu, di dieci come nell’esempio, o di 100 cambia molto.

Come cambia sapere che ti era stato assegnato un budget di un milione di euro, invece che niente, cinquantamila o in positivo ben 10 milioni di euro.

Ricorda che se non puoi provare in qualche modo che è grazie a te che i numeri sono migliorati, è molto probabile che alla fine dei conti non era merito tuo!

 

Struttura del tuo Curriculum Vitae, i proiettili:

Se i recruiter spendono solo sei secondi prima di scartare molti C.V. dobbiamo fornirgli  una struttura semplice da leggere in ‘modalità scanner’.

Usa Bullet Points ovunque presente un elenco di cose che hai fatto nella tua vita:

avrai sicuramente notato che in questo come in altri Post fatti bene si fa un largo uso di liste tramite Bullet Points, questo accade perché si leggono bene, si comprendono facilmente ed è facile trovarle nel testo.

Ricorda che secondo lo studio dei “Sei Secondi” in questo tempo l’esaminatore vedrà solo:

  • Il tuo nome.
  • Corrente posizione lavorativa e relativa azienda.
  • Il tuo precedente impiego.
  • Le date dell’ultimo e penultimo lavoro(quando iniziato, quando finito).
  • Titolo di studio.

vedi come si legge bene con i Bullet Points!

Rendigli facile trovare al volo le informazioni che guarda nei primi 6 secondi, non avrai un’altra possibilità se gli fai perdere tempo prezioso con un accozzaglia di parole non strutturate.

 

Come fare un Curriculum Vitae Perfetto e Trovare Lavoro:

essere pronto, prepararsi al peggio!

Lo so che dove sei ora al lavoro stai bene, la paga è buona, i capi non stressano ed il lavoro lo fai ad occhi chiusi, ma sarà sempre così?

Nel mercato del lavoro odierno e nelle aziende non vi è più niente di certo:

proprio oggi, in questo stesso istante, potrebbe venir fondata la Start-up che fa fuori in sei mesi una sana azienda centenaria con migliaia di dipendenti.

Tu sei pronto a questo?

Ogni volta che fai qualcosa di rilevante, che ha numeri positivi coinvolti ed è merito tuo, fai in modo di acquisire le prove:

  • screenshoot,
  • email di elogio dell’azienda per i risultati conseguiti
  • bonus ricevuti per aver centrato e/o superato gli obbiettivi
  • risultati campagne promozionali che hai fatto
  • risparmio di costi fissi per l’azienda
  • ecc. ecc.

Non aspettare di andare a cercarli quando ti servono perché potrebbero non esserti più accessibili:

inizia immediatamente a creare il tuo Portafoglio di Lavoro, ti farà comodo per il tuo Curriculum Vitae perfetto, ed ancor di più per il futuro colloquio di lavoro che grazie al Resume fatto bene otterrai quasi sicuramente.

Più materiale hai, maggiore sarà la facilità con cui puoi scrivere dei C.V. rilevanti per un numero maggiore di aziende.

 

Per oggi ci fermiamo qui, quando quello scritto ti fosse stato utile o grazie a questi consigli avrai dei risultati favorevoli, mi faresti un grande favore se lo scrivi nei commenti e/o fai sharing di questo Post nei social.

Max

www.BartaMax.com

max@bartamax.com

 

Note, informazioni e Fonti per l’articolo:

Sei secondi:

What Recruiters Look At During The 6 Seconds They Spend On Your Resume

http://www.businessinsider.com/heres-what-recruiters-look-at-during-the-6-seconds-they-spend-on-your-resume-2012-4?IR=T

Notare le due diverse mappe di calore tra un C.V. fatto male ed uno che segue i principi esposti in questa mia modesta guida.

Non solo si legge 100 volte meglio, ma i Recruiter vista la facilità con cui trovano le informazioni rilevanti gli dedicano molto più tempo.

 

Infografica:

Ziprecruiter.com: How to write the perfect resume for any Job

 

Resume = In inglese “Curriculum Vitae” diventa “Resume“.

 

Back To Top